Casa dell'Ospitalità di Venezia e MestreCasa dell'Ospitalità di Venezia e Mestre

Ripartire da un tetto e da un letto... per arrivare lontano!

...noi teniamo presente che la realtà prima del malato è il suo essere
      un uomo senza diritti e da questa realtà dobbiamo partire...
                                                                                                                           Franco Basaglia

  1. Qualsiasi essere umano, a qualsiasi sesso, razza, religione appartenga, è una persona e pertanto come tale va riconosciuta, rispettata perché portatrice di bisogni e diritti inalienabili.
  2. Nessuno può essere condannato all'inutilità.
  3. Ognuno ha il diritto alla propria autopromozione, alla propria dignità e quindi a sentirsi trattato come una persona affidabile.
  4. Ogni persona ha il diritto ai servizi sociali e sanitari rispondenti alle proprie condizioni specifiche di vita.
  5. Tutti devono avere almeno un tetto sotto cui dormire.
  6. Tutti hanno il diritto al riconoscimento della propria intimità.


Tratto dall'articolo dello Statuto della Fondazione: "I fini della Fondazione"

"La Fondazione intende costantemente perseguire una responsabile azione volta alla comprensione del disagio sociale di quanti si trovano in stato di marginalità, evitando la cronicità e l'assistenzialismo, mediante la realizzazione di progetti personalizzati e liberamente accettati dagli interessati.
A tale scopo, la Fondazione offre servizi di ospitalità sul modello della "pronta accoglienza" volti a fornire una risposta a persone in condizioni di bisogno che necessitano anche di un aiuto educativo-sociale che consenta loro un percorso verso il recupero di un'autonomia individuale per soluzioni diverse dalla marginalità.