Casa dell'Ospitalità di Venezia e MestreCasa dell'Ospitalità di Venezia e Mestre

Ripartire da un tetto e da un letto... per arrivare lontano!

Il 10 marzo si è concluso il dispositivo di accoglienza notturna invernale iniziato il 1 dicembre scorso.

Sono stati 100 giorni di attività, di impegno e di professionalità dedicati a quanti sono venuti qui alla Casa dell'Ospitalità a chiedere un posto letto e un luogo caldo dove passare la notte.

La sperimentazione di alcune nuove modalità, come il check in al mattino, l'accoglienza alla sera garantita per due notti consecutive, le uscite dell'Unità di Strada dedicate con più attenzione alle situazioni più estreme di disagio senza "la fretta" del recupero e trasporto in struttura, il delicato lavoro dell'equipe di strada dedito all'ascolto e ad un primo momento di soccorso, hanno permesso un sistema di accoglienza più snello e funzionale al concetto di accoglienza a tutto tondo delle persone che vivono in strada, per le quali l'inverno è sempre lungo e molto duro, accoglienza che tutti i giorni ci impegniamo ad offrire a chi ha bisogno.

Desideriamo condividere con voi una breve relazione con i dati più importanti di questo dispositivo, che vogliono essere un bilancio del lavoro fatto fino ad oggi e premessa di quello che si continua a fare nei confronti delle persone senza dimora.

Leggi presentazione-dati-emergenza-inverno-2017-2018-conferenza-stampa.pdf

I primi due mesi di attività