Casa dell'Ospitalità di Venezia e MestreCasa dell'Ospitalità di Venezia e Mestre

Ripartire da un tetto e da un letto... per arrivare lontano!

Abbiamo incontrato Alda Merini nel 1998. Il Doge è la poesia che ci ha offerto in dono.

  

Ho avuto un ospite un giorno
e anch'io sono stata ospitata

da un signore inatteso.
L'ospitalità è come un sogno
non ti invita nessuno
ma capita, a volte, che un sognatore
bussi alle porte di Venezia
e venga ad aprirti il Doge.


Alda Merini

Tratto da PERCHÉ NON VOGLIAMO GRATTARE IL FORMAGGIO  di Antonio Peloso

"Ho sempre avuto una vita tormentata e qui ho trovato la mia pace. Stare in questa comunità mi mette una grande gioia." LEGGI TUTTO

 

Tratto da “VOGLIO LA CIOCCOLATA” di Valentin Cruz Garcia 

"Mi aspettavo di più dalla vita e sono arrivato all’età di quarantotto anni senza concludere niente. Tuttavia devo ringraziare la Casa dell’Ospitalità che mi ha accolto. Mi ha dato un posto letto dove stare, e dove vivo ormai da 6 anni con una piccola pensione di invalidità. Senza contare le persone che ho conosciuto e che mi stanno vicino e mi danno gioia, e senza di loro non ce l’avrei fatta ad andare avanti."     LEGGI TUTTO                                 

Tratto da UN TETTO E UN LETTO  di Barbara Valier

"Ho capito il valore di vivere con persone diverse per mille motivi, tutte con il loro vissuto e con motivazioni diverse, che le spingono a uscire da una vita non certo consona a loro. Ho scoperto il valore che ha il saper ascoltare con pazienza e, perché no, con interesse la varie persone che ti chiedono attenzione. Devi sempre essere pronto a cogliere anche con lo sguardo le varie situazioni di difficoltà in cui gli altri si trovano, avere le parole giuste per dare un po' di chiarezza al momento che stanno passando, anche magari raccontando senza remore la tua stessa esperienza, riuscendo spesso a ottenere la loro fiducia."

LEGGI TUTTO

 

Tratto da SENZA FISSA DIMORA MA INFORMATIZZATI  a cura di Davide Minello 

"Per gli ospiti il corso a volte è motivo per uscire, parlare, trascorrere qualche ora in compagnia, essere seguiti, ascoltati, farsi qualche risata, ma soprattutto imparare a sdrammatizzare gli errori e riderci sopra" 

LEGGI TUTTO